Torino è la capitale del cinema eco!

Torino è la capitale del cinema eco!

“Chasing Ice” di Jeff Orlowsky –  inserito all’interno del Concorso Internazionale Documentari e vincitore dell’Excellence in Cinematography Award al Sundance – inaugurerà, il prossimo 31 maggio, al cinema Massimo di Torino, la  quindicesima edizione del Festival CinemAmbiente.

La manifestazione del cinema eco, in programma fino al 5 giugno, è il primo festival a «emissione zero»: le emissioni di CO2 prodotte durante il l’evento, infatti, sono compensate, i suoi prodotti sono realizzati con materiali riciclati e certificati Ecolabel e FSC.

“Chasing Ice” è stato descritto dalla stampa statunitense come il lavoro che prova in modo incontrovertibile l’azione del riscaldamento globale. Alla sua prima esperienza nel lungometraggio, Jeff Orlowsky documenta il coraggioso progetto fotografico di James Balog, il famoso fotografo del National Geographic che è riuscito – con un sistema sperimentale di sua invenzione – a riprendere il ghiaccio del Polo Nord a distanza di tempo.

Dopo anni e anni di riprese, è stato dimostrato in modo incontrovertibile e inopinabile il fatto che i ghiacci perenni stanno diminuendo di volume. Si tratta, in realtà, di in una manciata di secondi, che racchiudono però immagini video di grande bellezza, ma anche di profonda inquietudine.

Non solo cinema! Il 5 giugno, infatti, si festeggia il World Environment Day (WED) – la Giornata Mondiale dell’Ambiente – promossa da UNEP (United Nations Environment Programme), di cui il festival è partner ufficiale. In questa occasione sarà proiettato il film “La vita negli oceani”, anteprima italiana dell’ultimo film di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, gia’ autori de “Il popolo migratore”.

Il film – che ha già riscosso grande successo di pubblico in Francia – è doppiato nella versione italiana da Neri Marcorè che interverrà durante la serata di chiusura.

Leave A Response