Smart City, il premio Areté a Barcellona e Busan

Smart City, il premio Areté a Barcellona e Busan

Il Premio Areté Urban Innovation diventa protagonista di “Le Città visibili – Smart Festival” a Torino dal 23 maggio al 5 giugno. La cerimonia che premia le Smart City si svolgerà il 31 maggio dalle ore 16 presso le Officine Grandi Riparazioni (Sala Duomo – Torino).

Areté Urban Innovation, organizzato e promosso da Nuvolaverde, è un nuovo riconoscimento nell’ambito del premio Aretè conferito alle città internazionali e alle imprese che meglio hanno saputo interpretare e comunicare ai cittadini la cultura della Smart City (le smart city sono città intelligenti, capaci di coniugare innovazione, ambiente e qualità della vita). Il premio viene assegnato da quest’anno a città del mondo che hanno valorizzato questo rapporto. Le città premiate quest’anno sono Busan, la città portuale più grande della Corea del Sud, e Barcellona.

La scelta di Busan è legata all’attuazione di un progetto virtuoso attualmente in corso mirato a fornire ai cittadini, entro il 2014, una serie di servizi, mobili e condivisi, ospitati sul cloud, finalizzati a migliorare la mobilità urbana, l’impatto delle distanze, la gestione dell’energia e le condizioni generali di sicurezza.

Coerente con la filosofia della Smart City anche la motivazione del riconoscimento alla città catalana: nel 2000 il consiglio comunale di Barcellona ha dato il via al progetto 22@ che prevede la trasformazione di “Poblenou”, un quartiere dall’estensione di circa 2 milioni di m2, da zona industriale/residenziale in recessione economica a quartiere dedicato alla “knowledge economy”. Per lo sviluppo di un’economia basata su attività di tipo comunicativo si è resa necessaria l’introduzione di adeguate infrastrutture per il supporto di nuovi sofisticati servizi di telecomunicazioni. Ciò si è tradotto nell’investimento per la realizzazione di reti in fibra ottica.

I rappresentanti delle città designate saranno protagonisti a Torino per ritirare il premio e per tenere una lectio magistralis rivolta a manager pubblici e privati per contribuire alla diffusione della cultura delle smart city.

L’evento è presentato da da Enzo Argante, presidente di Nuvolaverde. Presidente onorario della giuria è il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini. Presidenti della giuria sono Nicola Villa e Euro Beinat (vice presidente Zebra Technologies e chairman della Fondazione currentcity). Della giuria fanno parte: Sergio Scamuzzi (titolare della cattedra Unesco in Sviluppo sostenibile e gestione del territorio, Università di Torino), Edoardo Croci (direttore di ricerca IEFE Bocconi, Centro economia politica energia e dell’ambiente), Enzo Lavolta (coordinatore nazionale del tavolo Anci sulle smart cities. Assessore all’Ambiente Comune di Torino), Roberto Mastroianni (Fondazione Torino smart city, Università di Torino).

L’evento “Le Città visibili – Smart Festival” prevede quattordici giorni di congressi, fiere tecnologiche, incontri B2B, spettacoli, feste di piazza, mercatini biologici e presentazioni promossi dal Comune e dalla Fondazione Torino Smart City.

Leave A Response