Il traffico nelle Filippine diventa green grazie ai nuovi taxi elettrici

Il traffico nelle Filippine diventa green grazie ai nuovi taxi elettrici

Quasi tutti conoscono, quanto meno grazie a film e tv, i taxi tipici delle filippine e di una grossa fetta dell’Asia, i mezzi a tre ruote che si destreggiano tra le vie trafficatissime delle principali città come Manila.

Per questo motivo l’Asian development bank (Adb) ha voluto investire ben 300 milioni di dollari destinati ad eliminare dalle strade gli oltre 100.000 mezzi di trasporto a benzina delle Filippine, e sostituirli con gli innovativi E-Trikes, veri e propri veicoli a tre ruote elettrici.

Come ha spiegato Neeraj Jain, direttore dell’Adb per le Filippine i nuovi taxi saranno più puliti, avviando così le Filippine verso il trasporto green, fornendo inoltre una qualità di vita migliore per i conducenti e non solo.
Questo progetto può contribuire a trasformare il trasporto nelle Filippine e la posizione del Paese come leader nello sviluppo di veicoli elettrici in Asia.

E-Trikes, dotati di motore elettrico e batteria ricaricabile agli ioni di litio, faranno il loro esordio a Metro Manila ed in altri importanti centri urbani dislocati per il Paese e potranno essere presi dai conducenti tramite contratti di locazione oppure a riscatto.

Grazie a questa conversione il governo potrà ottenere un risparmio di oltre 100 milioni di dollari in importazione di combustibile riducendo notevolmente le emissioni di gas serra.
Non solo il governo potrà giovare della nuova tecnologia, ci saranno infatti i taxisti ad avere il portafoglio più pesante grazie ai nuovi mezzi,  risparmiando i 5 dollari al giorno spesi in passato per rifornire il veicolo.

Anche la sottosegretaria del dipartimento di energia, Loreta G. Ayson è intervenuta a questo proposito affermando che la realizzazione del progetto ridurrà la dipendenza dalle importazioni petrolifere straniere delle Filippine e con la produzione e l’assemblaggio nazionale dei tricicli, la realizzazione del progetto potrà creare fino a 10.000 posti di lavoro in 5 anni.

Grazie a questa conversione, infine, le Filippine tenteranno di ridurre i fenomeni atmosferici estremi causati, tra i tanti fattori, anche dagli storici tricicli-taxi a benzina, responsabili, ad oggi, dei due terzi di tutto l’inquinamento atmosferico prodotto dall’intero settore dei trasporti delle Filippine.

One Comment

Leave A Response