Acqua e compost, grandi amici…della PA

Acqua e compost, grandi amici…della PA

“Più compost, meno nitrati”. Questo il titolo del volume che sarà presentato il prossimo 25 ottobre alle ore 10, presso Villa Gussi, sede di Fondazione Idra, in via Mazzini 41 a Vimercate. Si tratta di un vero e proprio vademecum destinato agli amministratori e ai tecnici comunali che si occupano della gestione del verde pubblico (parchi, giardini, aiuole, aree sportive), contenente tutte le regole di base per conoscere e riconoscere il compost di qualità.

Capitolo dopo capitolo, si trovano tutte le informazioni necessarie sulle certificazioni di qualità del compost, le corrette modalità di utilizzo e di gestione, le dosi e i tempi migliori per il suo impiego. Un’ampia sezione è dedicata alle leggi in vigore, con una finestra sugli Acquisti verdi. L’obiettivo è la promozione e diffusione delle pratiche agricole ambientalmente sostenibili, in particolare l’inserimento dell’utilizzo del compost nei regolamenti comunali che normano la gestione del patrimonio verde pubblico.

La pubblicazione si inserisce nel più ampio progetto “Acqua e compost, grandi amici”, finalizzato al coinvolgimento di cittadini, amministratori e agricoltori per la valorizzazione, il recupero, la trasformazione in compost della frazione umida dei rifiuti domestici e agricoli.

“Un corretto utilizzo del compost – afferma Gianrico Sangalli, di Fondazione Idra – consente la rinuncia ai fertilizzanti chimici e la conseguente riduzione degli inquinanti azotati (soprattutto nitrati e nitriti) in falda, con il risultato principale di avere un’acqua migliore nelle nostre case ma anche di far ritornare al suolo da cui proviene, la sostanza organica da noi scartata, chiudendo in modo sostenibile il ciclo di vita del prodotto”.

Il progetto “Acqua e compost, gradi Amici” promosso da Fondazione Idra e finanziato da Fondazione Cariplo, è partito nel mese di settembre 2010, avrà una durata di 18 mesi e terminerà a fine febbraio 2012; ad oggi ha coinvolto 18 Comuni, 5 enti no profit, 500 studenti e centinaia di cittadini di ogni età. I partner del progetto sono: Legambiente, Cic (Consorzio Italiano Compostatori), Coordinamento sviluppo Sostenibile Nord Est Milano, CS&L Consorzio Sociale, Università degli studi di Milano Bicocca (Griss e Zooplantlab).

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.