Green art: GE e la National Gallery realizzano un’opera di Van Gogh con piante vere

Green art: GE e la National Gallery realizzano un’opera di Van Gogh con piante vere

Green art. E’ decisamente la definizione che si adatta di più. L’arte ecocompatibile applicata ad un’opera di Van Gogh, che è stata riprodotta con piante vere, per formare un quadro vivente.

General Electric, in collaborazione con la prestigiosa National Gallery di Londra, ha installato a Trafalgar Square, a Londra, una versione “vivente” del celebre quadro di Vincent Van Gogh “Campo di grano con cipressi”, fatta con 8000 piante di diverse varietà.

Il quadro di Van Gogh è stato scelto – spiega una nota di General Electric – come miglior soggetto per il quadro vivente dopo una lunga selezione tra i dipinti della National Gallery, per i suoi colori brillanti particolarmente adatti ad essere riprodotti con un’installazione composta di piante vive.
Il quadro di GE è stato costruito da ANS Group, società specializzata nella creazione di “Living walls”, utilizzando più di 8000 piante di diverse varietà: ogni pianta è stata seminata a mano, basandosi su una precisa griglia composta di 640 moduli in modo da poter replicare il più fedelmente possibile il dipinto originale. Le piante sono poi state fatte crescere, già in verticale, alla Aldingbourne Nursery, fino a quando non sono state pronte per l’installazione a Trafalgar Square.

Durante l’estate, un team di esperti monitorerà lo stato di salute delle piante, provvedendo all’irrigazione e potatura. Il quadro vivente è dotato inoltre di un sistema di irrigazione automatica, in grado di irrigare le piante a intervalli regolari.
General Electric sta inoltre lavorando in partnership con la National Gallery per ridurre le emissioni del museo e renderlo più “green”: è stato infatti appena installato un impianto di cogenerazione GE Jenbacher che permetterà di produrre calore e elettricità per il museo riducendo le emissioni di anidride carbonica.

 

One Comment

  1. Andrea 17 giugno 2011 at 12:02 -

    Ogni giardino, anche di piccole dimensioni, può essere migliorato con un impianto d’irrigazione automatico. Il poter mantenere la corretta umidità del terreno durante il periodo primaverile ed estivo contribuisce ad avere il nostro “angolo verde” sempre in ottima forma. Vi segnalo un articolo che descrive come realizzare una centralina per un impianto d’irrigazione con arduino.
    http://it.emcelettronica.com/irrighino-quando-arduino-diventa-aiuto-giardiniere-recensione-review4u

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.