Al Forum della Sostenibilità Ambientale arriva il pranzo sostenibile

Al Forum della Sostenibilità Ambientale arriva il pranzo sostenibile

Al Forum della Sostenibilità ambientale, WiGreen, domani, 14 Febbraio, sarà presentato, per la prima volta, un vero e proprio ‘pranzo sostenibile’.

I partecipanti, durante la pausa pranzo, potranno degustare un ‘piatto unico sostenibile’, sia dal punto di vista ambientale sia nutrizionale.

Per spiegare accuratamente questa nuova occasione è intervenuta la Dr.ssa Paola Riscazzi, Coordinatrice della Piattaforma Ambiente per i Beni di Largo Consumo – PAB, Sprim Italia – Università Cattolica di Piacenza che ha sottolineato: ” Il piatto ha un basso impatto ambientale in riferimento ai tre ecosistemi ‘aria’, ‘acqua’ e ‘suolo’, è contenuto in ecobox e servito con materiale compostabile e, a livello nutrizionale, è in grado di apportare tutti i nutrienti in modo equilibrato. Questi valori sono misurati e indicati tramite opportuna etichettatura nutrizionale e ambientale“.

L’interessante giornata sarà aperta da Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano, Verde, del Comune di Milano che presenterà l’impegno del capoluogo lombardo in termini di Sostenibilità Ambientale.

In seguito si potranno ascoltare gli interessanti interventi di alcuni tra i massimi esperti nazionali ed internazionali del settore che approfondiranno l’impatto della produzione e dei consumi su aria, acqua e suolo.

Per concludere verranno consegnati diversi importanti riconoscimenti:

– Informazione Più Sostenibile, per il giornalista che si è distinto per la sua attività nel campo della Sostenibilità Ambientale contribuendo all’evoluzione di una società correttamente informata e sempre più consapevole dell’importanza di tali tematiche;

– Practice Più Sostenibile e Prodotto Più Sostenibile per le aziende che si sono impegnate nell’adozione di comportamenti sostenibili e consapevoli nei processi di produzione/distribuzione/erogazione di servizi e nella proposta di prodotti sostenibili innovativi.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.