Amburgo ospiterà la Divisione Wind Power di Siemens

Amburgo ospiterà la Divisione Wind Power di Siemens

La nuova Divisione Wind Power di Siemens, con sede ad Amburgo, è operativa dal 1° ottobre 2011. “Amburgo è una città strategica e al tempo stesso uno dei centri più importanti al mondo per quanto riguarda l’energia eolica. Per questa ragione, abbiamo deciso di coordinare e gestire da questa città la nostra rapida e continua crescita nel mercato dell’eolico,” ha detto Micheal Suess, membro del Managing Board di Siemens AG e CEO di Siemens Energy. “Con la nuova organizzazione avremo, un allineamento migliore con le Region ed una maggiore vicinanza al cliente. Questi sono i requisiti chiave per continuare in futuro la nostra storia di successo nell’eolico. La nostra posizione di partenza è davvero buona: possiamo contare su un portafoglio ordini del valore di quasi 11 miliardi di euro e, per quanto riguarda gli impianti eolici offshore, settore che più velocemente degli altri sta crescendo, siamo i leader mondiali.” Nella sola Germania, Siemens si è già assicurata ordini per la costruzione di sei impianti offshore nel mar Baltico e nel Mare del Nord per una capacità complessiva di 1300 megawatts (MW). Si prevede che la forza lavoro di Siemens Wind Power ad Amburgo triplicherà da 170 a oltre 500 collaboratori entro il 2013. Siemens nel mondo, nel settore eolico impiega circa 7800 dipendenti di cui 1000 solo in Germania.

Olaf Scholz, il sindaco di Amburgo ha dichiarato: “Amburgo è la capitale dell’energia eolica in Germania. Grazie alla decisione presa da Siemens AG, daremo la possibilità a tutti gli stati del nord della Germania di diventare una delle aree strategiche più importanti al mondo in questo mercato. La scelta gioverà alla città di Amburgo sia da un punto di vista economico sia ambientale. Per quanto riguarda la protezione ambientale, dovremo puntare ancora più di prima sulle innovazioni tecnologiche. La mia visione delle moderne politiche ambientali è soprattutto collegata alla capacità di promuovere e implementare le innovazioni tecnologiche. Sono un profondo ammiratore della protezione ambientale ingegnerizzata. E l’energia eolica è parte di tutto questo.”

“Per il mercato dell’eolico, l’industrializzazione della produzione e della logistica orientata a ridurre i costi dell’energia eolica attraverso processi altamente efficienti giocherà un ruolo fondamentale in futuro. In questo contesto, Felix Ferlemann, in qualità di CEO della Divisione Wind Power, grazie all’ampia esperienza acquisita nel settore automotive, ci permetterà di compiere un ulteriore passo in avanti,” ha aggiunto Suess.
Particolare importanza avrà il processo di regionalizzazione che permetterà di aumentare la vicinanza al cliente. Siemens gestirà in futuro il suo mercato dell’eolico attraverso tre Business Unit regionali. La nuova Business Unit EMEA comprenderà il mercato dell’eolico dell’area Europa (incluso tutto l’offshore), Medio Oriente e Africa e avrà sede a Brande in Danimarca. L’unità sarà guidata da Jan Kjaersgaard, che è stato fino ad oggi responsabile del mercato eolico americano.

Mark Albenze diverrà il CEO della Business Unit responsabile per l’America con sede in Orlando, Florida. Albenze ha lavorato per il Settore Energy di Siemens a Denver, USA, e è stato fino ad oggi Vice President Power Systems Sales.

Kay Weber sarà a capo infine della Business Unit per l’area Asia-Pacifico con sede a Shangai in Cina. Weber è in Siemens da 20 anni ed è stato il responsabile, in precedenza, del mercato Energy Service dell’Asia-Pacifico. Wolfgang Hermann, ad oggi CFO della Divisione Industry Solution, ricoprirà il ruolo di Chief Financial Officer (CFO) della Divisione Wind Power.

Le previsioni per l’energia eolica sono molto buone. Ci si attende che il mercato mondiale crescerà da circa 42 miliardi di euro annui nel 2010 a circa 60 milioni di euro nel 2016. Il mercato onshore si amplierà da 38 gigawatts (GW) a 45 GW all’anno. Allo stesso tempo, le centrali offshore avranno un ruolo sempre più importante e si attende un incremento annuale da 3 GW a 11 GW. Nell’arco di cinque anni, le centrali eoliche offshore conteranno quasi il 20% dell’intero mercato eolico mondiale. Nella sola Europa, Siemens prevede che verranno costruiti impianti eolici offshore con una capacità complessiva di oltre 80 GW entro il 2030. Questa cifra è l’equivalente di circa più della metà della flotta degli impianti attualmente installati in Germania. Di questi 80 GW, solo il 6% è stato tuttora sviluppato. L’Azienda ha deciso di crescere anche nel mercato eolico onshore, che già oggi conta oltre il 60% del mercato eolico globale di Siemens.

A seguito dell’acquisizione dell’azienda danese costruttrice di turbine Bonus Energy avvenuta nel 2004, il mercato eolico di Siemens si è notevolmente ampliato. La forza lavoro è decuplicata da 800 a circa 7800 collaboratori mentre il fatturato è cresciuto di dodici volte totalizzando quasi 3,2 miliardi di euro. Oggi, la Divisione Wind Power conta sette impianti produttivi in tre paesi. Si prevede che, in soli tre anni, verranno costruiti almeno altri 12 impianti di produzione in otto paesi diversi.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.