Ancora 5 posti disponibili per il corso di alta formazione post diploma in green economy all’ITS

Ancora 5 posti disponibili per il corso di alta formazione post diploma in green economy all’ITS

Sono ancora disponibili 5 posti per il corso ITS Istituto tecnico superiore Energia e Ambiente con sede a Colle di Val d’Elsa in Toscana, di alta formazione post diploma.

Il terzo corso biennale punta sulla green economy e sulle opportunità professionali che questo settore può offrire nella piccola e media impresa sul mercato locale, nazionale e internazionale.

Partito nel mese di ottobre con 24 posti il percorso porterà gli studenti, in arrivo da diverse province toscane e anche da altre regioni, a conseguire la qualifica di tecnici superiori per la gestione e la verifica di impianti energetici.

Il corso, di durata biennale, è articolato su lezioni in aula, attività di laboratorio, stage aziendali in Italia e all’estero della durata di 5 mesi, seminari e incontri con rappresentanti del mondo imprenditoriale e del settore energetico. Le iscrizioni per i 5 posti ancora liberi sono aperte fino a mercoledì 20 novembre e rivolte a studenti in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore che vogliano intraprendere un percorso di formazione post diploma nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficientamento energetico.

La qualifica, di quinto livello europeo, che viene conseguita al termine del percorso di studio e formazione è quella di tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici, figura professionale in grado di individuare i fabbisogni energetici; applicare la normativa energetica; espletare le procedure per l’accesso ai finanziamenti; definire la fattibilità di un intervento anche attraverso strumenti di analisi economica; monitorare ed elaborare dati sulle prestazioni energetiche di impianti e/o strutture di produzione; valutare l’impatto ambientale dei sistemi energetici; scegliere e applicare tecnologie innovative dell’impiantistica e dei materiali utilizzati; applicare le normative su sicurezza, qualità e ambiente e valutare il bilancio costi/benefici delle scelte operate.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.