Arriva dall’America la macchina che produce pannelli solari in 15 secondi

Arriva dall’America la macchina che produce pannelli solari in 15 secondi

Una nuova invenzione sta prendendo forma per quanto riguarda l’energia solare e il fotovoltaico.

Dall’idea degli inventori americani Shawn Rayne e Alex Hornstein è natala Solar PocketFactoryche si è prefissa l’obiettivo di rivoluzionare la fabbricazione dei pannelli solari, in particolare di quelli dalle dimensioni ridotte.

Il tentativo è quello di conciliare qualità di assemblaggio e fabbricazione rapida unitamente a una diminuzione dei costi.

Lo spunto per questa ricerca è nata dall’osservazione dei micro pannelli fotovoltaici utilizzati per far funzionare i piccoli oggetti elettronici. Questi eco alimentatori hanno sempre avuto però due difetti non sottovalutabili: fragilità e prezzo elevato.

Nel corso di questa analisi i due studiosi americani hanno constatato che gran parte di questo prezzo elevato deriva dal fatto che per gran parte i piccoli pannelli sono montati a mano, rischiando inoltre l’assemblaggio non perfetto.

E’ emerso anche che la qualità del micro fotovoltaico è piuttosto scarsa, infatti in poco tempo si verifica un deterioramento.

Hornstein e Frane hanno per questo motivo cercato di automatizzare l’assemblaggio; la Solar Pocket Factory risulta simile ad una classica stampante e permette di produrre micro pannelli solari in soli 15 secondi.

Al momento la fabbricazione sembra proseguire a gonfie vele e la speranza è quindi quella che questo innovativo e rivoluzionario oggetto diventi presto di uso comune.

One Comment

  1. elisabetta 30 ottobre 2012 at 00:28 -

    Ma questo significa che costeranno di meno? quando arriveranno in Italia?

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.