Arriva sul PC l’app dedicata al settore rifiuti

Arriva sul PC l’app dedicata al settore rifiuti

In occasione della 18° edizione di Ecomondo , è stata presentata la versione Desktop di CER Manager , la prima soluzione dedicata al settore dei rifiuti.

Sviluppata a partire da una profonda conoscenza delle problematiche connesse al settore, CER Manager consente di individuare – attraverso un semplice motore di ricerca – gli impianti idonei a ritirare le diverse tipologie di rifiuti sulla base del codice CER (Catalogo europeo dei Rifiuti).
Uno strumento intuitivo, che facilita la comunicazione tra gli operatori del settore e favorisce il riciclo e il recupero dei rifiuti.

CER Manager Desktop è l’evoluzione naturale di un progetto ambizioso, che ha come obiettivo quello di far utilizzare questa piattaforma a tutti coloro che hanno a che fare con il mondo dei rifiuti.
Bruno Bella, AD di Vibeco e ideatore di CER Manager, ha dichiarato a tal proposito: “La versione Desktop non rappresenta un’alternativa alla versione mobile di CER Manager, che rimane indispensabile per coloro che si spostano spesso per lavoro o che hanno bisogno di fare una ricerca mentre sono in viaggio. Si tratta piuttosto di una versione specificatamente pensata per l’utilizzo professionale in ufficio, che mantiene la struttura intuitiva della app, con alcune funzionalità aggiuntive”.

Rispetto alla versione mobile, CER Manager Desktop consente alle aziende di inviare – contemporaneamente e con un solo click – richieste di preventivo a più impianti/discariche, facilitando e velocizzando notevolmente il lavoro di ufficio. Il cliente, infatti, tramite un apposito modulo, dovrà semplicemente inserire i dati essenziali per richiedere una prima quotazione agli impianti/discariche presenti nel database CER Manager.

Al modulo di richiesta preventivo – facilmente utilizzabile anche da chi non opera nel settore dei rifiuti – è possibile, inoltre, allegare foto e file PDF, in modo da offrire maggiori informazioni e permettere agli impianti e alle discariche di proporre un’offerta mirata.

Come per la versione mobile, CER Manager Desktop consente di individuare gli impianti utilizzando la descrizione del codice CER, il metodo di trattamento o la ragione sociale dell’impianto. É inoltre possibile creare una sezione “preferiti” nella quale si possono salvare gli impianti di interesse.
CER Manager Desktop permette poi agli intermediari e agli impianti di rispondere alle richieste di preventivo e di inviarne altre a loro volta.

A breve sarà disponibile una sezione dedicata ai trasportatori, che consentirà di avanzare più richieste di quotazioni con un solo click.

Al momento è disponibile una versione gratuita di CER Manager Desktop (compatibile con Windows XP/Vista/W7/W8 32 e 64 bit) valida fino al 31 marzo 2015. Al termine del periodo di prova, sarà possibile acquistare la piattaforma.

Per quanto riguarda l’App per dispositivi mobile, è possibile scaricare la Versione Pro, priva di pubblicità, che è abilitata ad effettuare ricerche illimitate e avanzate e presenta una serie di funzionalità aggiuntive – tra cui la sezione dei preferiti, la ricerca di impianti tramite ragione sociale o posizione geografica e la possibilità di inviare richieste di preventivo direttamente dal proprio cellulare – e la Versione Lite (gratuita), che consente un numero limitato di ricerche giornaliere non avanzate e nella quale compaiono banner pubblicitari.

CER Manager si è rivelato uno strumento indispensabile per tutti gli operatori del settore rifiuti, dai produttori – che spesso non sanno dove smaltire correttamente i propri rifiuti – ai gestori di impianti e discariche, che trovano in CER Manager un’importante occasione di visibilità.
“Chi opera nel settore dei rifiuti – conclude Bruno Bella – conosce bene le difficoltà nel reperire informazioni relative agli impianti di smaltimento, soprattutto in località poco conosciute. La nostra applicazione è in grado di aiutare tutti gli operatori del settore nel loro lavoro quotidiano, semplificando il processo di smaltimento e riciclaggio dei materiali, con notevoli vantaggi sia dal punto di vista economico sia da quello della sostenibilità ambientale”.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.