Bianco, rosso…ma soprattutto green: il vino italiano diventa eco

Bianco, rosso…ma soprattutto green: il vino italiano diventa eco

Parte dalla produzione vinicola “green” la tre giorni estiva di Symbola (Fondazione per le qualità italiane), in corso a Montepulciano: il settore del vino italiano è in salute – nel 2010 l’export ha raggiunto il record storico di 3,7 milioni di euro – e da quanto emerso a Montepulciano ora sta imboccando con decisione la via della sostenibilità.

Si utilizzano le energie rinnovabili, si controllano le emissioni di gas serra, si utilizzano bottiglie in vetro leggero, si impiegano biomasse prodotte con gli scarti di potatura, è stato ridotto l’utilizzo della chimica e i consumi idrici, sono stati scelti imballaggi riciclati.

Leggi l’articolo completo qui.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.