Coca Cola e Giffoni consolidano la loro eco-partnership

Coca Cola e Giffoni consolidano la loro eco-partnership

Coca-Cola HBC Italia e Giffoni Experience di nuovo insieme per “Un impatto da contenere”, mostra itinerante e interattiva dedicata al tema del riciclo e della raccolta differenziata, rivolta ai ragazzi e ai loro genitori. Organizzata da Coca-Cola HBC Italia in collaborazione con Coca-Cola Italia e patrocinata da CONAI e Cittadinanzattiva Onlus, la mostra – allestita nel villaggio del Giffoni adiacente la Cittadella – sarà visitabile gratuitamente per tutta la durata della rassegna cinematografica per ragazzi più importante d’Italia.

Sviluppata in uno spazio complessivo di 80 mq, “Un impatto da contenere” si articola in cinque aree, tutte caratterizzate da ambientazioni e tematiche diverse. In Spesa Intelligente i visitatori – con l’aiuto di un lettore ottico – potranno scoprire l’origine e l’indice di riciclabilità dei diversi prodotti; in Casa Creativa dovranno indovinare il materiale di riciclo usato per la costruzione di alcuni oggetti esposti; all’Isola Ecologia Felice – giocando con l’aiuto dell’elettronica – si potrà misurare la propria conoscenza sulla raccolta differenziata, mentre sarà possibile vedere e toccare oggetti fabbricati esclusivamente con materiale riciclato nell’area Ecodesign. Infine, in Missione Ricigiocare tutti potranno mettersi in gioco partecipando ai diversi laboratori dedicati al riuso creativo degli imballaggi: tappi, lattine, bottiglie di plastica.

I visitatori, accompagnati da “eco-animatori” che illustreranno i pannelli informativi esposti sulle modalità del riciclo, sulla legislazione che ne governa le procedure, sugli interventi di Coca-Cola HBC Italia sul tema e sui risultati ottenuti dall’azienda, riceveranno in regalo il libro “L’ispettore Closet e la tribù del riciclo”. Il racconto – patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio – vede i protagonisti impegnati a liberare l’ambiente dai rifiuti grazie all’utilizzo della raccolta differenziata e sarà la trama dello spettacolo teatrale “La Tribù del Riciclo” in scena a partire da novembre 2011 in tutti i principali teatri italiani nel corso del 2012.

Coca-Cola HBC Italia ribadisce dunque il suo impegno nella ricerca di soluzioni ed interventi per ridurre al massimo la produzione di rifiuti, anche sul territorio campano dove l’azienda è presente con lo stabilimento di Marcianise (Caserta), il più grande del Gruppo nel sud Italia con una capacità produttiva tra le più alte d’Europa: il riciclo dei materiali di scarto generati complessivamente dal ciclo produttivo dell’azienda ammonta al 98%, percentuale che raggiunge il 100% nei siti di imbottigliamento delle acque minerali. In particolare, va segnalata la riduzione del materiale utilizzato, tanto per la produzione della singola bottiglia in PET, quanto per le etichette applicate sulle bottiglie e per la realizzazione degli imballaggi utilizzati per la consegna dei prodotti ai punti vendita.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.