Ecco i vincitori del concorso regionale “Premio Impatto zero”

Ecco i vincitori del concorso regionale “Premio Impatto zero”

Domenica 23 settembre, durante la cerimonia di premiazione presentata da Marina Bastianello ,Presidente Arci Veneto, e dall’attore Vasco Mirandola sono stati svelati i vincitori del “Premio Impatto Zero” 2012, un concorso regionale promosso da Arci, Comune di Padova e Acegas-Aps che ha l’obiettivo di sostenere e incoraggiare i progetti che valorizzano l’attenzione per l’ambiente, il miglioramento della qualità della vita, la cultura della sostenibilità, l’originalità e creatività

Il 1° premio ( una “Ricicletta”, la bicicletta prodotta dal CiAl costruita interamente in alluminio riciclato) è stato assegnato alla Cooperativa Dodici Mesi che gestisce a Padova l’Osteria Fuori Porta un locale che utilizza esclusivamente prodotti locali, stagionali, biologici ed equosolidali e che organizza ogni mese una serata nella quale rende disponibili gli spazi del locale a produttori e fornitori che intendono promuovere iniziative affini a quelle della cooperativa.

Il 2° premio ( un kit da bicicletta firmato Selle Royal ) è stato assegnato alla Cooperativa Jonathan che organizza percorsi educativi per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie sul rispetto dell’ambiente e della natura.

Il vincitore del concorso per quanto riguarda le associazioni è stata l’ Associazione Universitaria Studenti Forestali di Padova che, per il loro impegno a ridurre l’utilizzo di plastica, introducendo nella mensa universitaria delle gamelle in alluminio al posto dei bicchieri monouso, si sono aggiudicati un carnet di buoni spesa da 500 euro offerto da Coop Adriatica. Tra le altre associazioni premiate c’è stata l’ Associazione Cicletica di Vicenza che ha presentato il progetto Ciclofficina che vuole incentivare l’utilizzo della bicicletta e il recupero di bici e materiali dismessi. E l’associazione Fiab di Rovigo che gestisce un laboratorio di riciclo e recupero di biciclette usate e presta bici di cortesia.

Per quanto riguarda il concorso riservato ai cittadini la giuria ha deciso di assegnare il premio ( un buono spesa da 125€ offerto da Coop Adriatica) a quatto cittadine che si sono particolarmente impegnate a  ridurre la propria impronta ecologica. E’ stata premiata Daria Voltazza la creatrice del blog www.goccedaria.it, un diario che racconta le abitudini eco-sostenibili della sua famiglia dall’autoproduzione di cibo al riutilizzo alla riduzione dei rifiuti. Inoltre Erica Cerantola ed Eleonora Rampazzo e Sara Celeghin sono state premiate, grazie alle loro pratiche quotidiane a basso impatto ambientale e alla loro attenzione al riciclo ed al risparmio sia idrico che energetico.

Infine il Premio eco-originalità è stato assegnato a Stefano Pistorio che ha organizzato per gli studenti visite guidate all’interno della propria casa che è un esempio di bioedilizia, essendo realizzata con materiali biocompatibili e riciclabili come legno, vetro, acciaio e alluminio.

Un evento interessante che valorizza sia quelle realtà che hanno realizzato progetti strutturati ed efficienti che quei semplici comportamenti quotidiani che ogni cittadino può fare per ridurre la propria impronta ecologica a favore del risparmio energetico, del riciclo dei rifiuti, della mobilità sostenibile e nelle scelte di consumo.

One Comment

  1. carlotta 28 settembre 2012 at 21:05 -

    mio figlio ha fatto una gita con Cooperativa Jonathan: sono veramente bravi, sono contenta che siano stati premiati!

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.