Ecomondo, le opere di RAEE in carcere al Museo del Riciclo

Ecomondo, le opere di RAEE in carcere al Museo del Riciclo

I rifiuti elettronici diventano arte con i detenuti delle case circondariali di Forlì e Bologna. Le opere realizzate dai detenuti delle case circondariali di Forlì e Bologna, infatti, saranno esposte alla quindicesima edizione di Ecomondo nello stand del Museo del Riciclo a testimonianza di come l’arte possa essere di aiuto a cause di natura sociale. Il progetto RAEE in carcere – gestito su Bologna e Forlì dalle cooperative sociali Gulliver e IT2 – si propone di avviare ad reinserimento lavorativo i detenuti attraverso lo smontaggio dei rifiuti elettrici ed elettronici.

I RAEE (e non solo loro) possono davvero avere una seconda vita!

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.