Gli Academic Enterprise Awards premiano Umpi

Gli Academic Enterprise Awards premiano Umpi

Umpi – unica società italiana tra i tre finalisti e migliaia di partecipanti all’ACES – è stata premiata a Zurigo, come seconda eccellenza europea negli Smart Grid. Erano presenti Piero Cecchini (Presidente dell’azienda) e Alberto Grossi (Direttore scientifico di Umpi R&D).Il programma ACES è stato ideato da ScienceBusiness, gruppo media operativo Bruxelles e Londra e nella Giuria sono presenti tra i principali ricercatori, industriali e decisori europei. Giunto ormai alla terza edizione, ACES è l’unico programma pan-Europeo che riconosce l’imprenditorialità a fianco delle istituzioni universitarie. Tra le tante Università coinvolte, spiccano l’Università di Cambridge, l’Università di Oxford, l’ETH di Zurigo, la Chalmers University of Technology, la Norwegian University of Science and Technology, l’Università di Bristol, l’Università di Anversa, l’Università di Bologna, l’Università di Wroclaw, l’Accademia delle scienze del Bashkiristan e la Bar-Ilan University in Israele.

Già nel luglio del 2010, Umpi aveva partecipato alla Challange Ecomagination, importantissima gara di progetti promossa a livello mondiale da General Electric, con il Sistema Minos. “Già allora – afferma Alberto Grossi – abbiamo percepito nettamente l’interesse dei partecipanti e della comunità scientifico-economica, che avevano notato le nostre Minos Apps, applicazioni per un lampione intelligente”. Questo premio si unisce a numerosi ed importanti riconoscimenti già ottenuti da Minos che si impegna sempre più spesso e con maggiore efficacia in ottica di risparmio energetico e tutela ambientale, migliorando la qualità dell’illuminazione, aumentando i livelli di sicurezza e ottimizzando i costi di servizio. Tutto questo grazie ad una tecnologia innovativa che permette di telegestire l’illuminazione pubblica in modo intelligente.

Il secondo posto ottenuto all’interno della principale categoria di ACES, dedicata all’Energia pubblica e agli Smart Grid, è, in quest’ottica, motivo di grande soddisfazione per Umpi. L’azienda di Cattolica, infatti, fornisce un grande e prezioso contributo al riconoscimento del Made in Italy anche in un settore enormemente presidiato come quello delle New Energy e delle Green Company.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.