Green Landscape Economy: la coscienza green in Fiera a Roma

Green Landscape Economy: la coscienza green in Fiera a Roma

Diffondere la cultura green è una missione che ormai sta a cuore a moltissime persone. La sua diffusione è fondamentale per la vita del pianeta e di chi lo abita.
E’ stato quindi pensato di creare una rete sempre più fitta di contatti ed eventi che, uniti, portino ad un immediato cambiamento di direzione e che focalizzino i problemi reali dell’ambiente.

Green Landscape Economy, promossa dal gruppo LAND Milano e l’Associazione Green City Italia e coordinata dall’Arch. Andreas Kipar, ha fortunatamente trovato il suo spazio all’interno di diversi appuntamenti green.

Sarà infatti realizzato un Distretto Green in occasione dell’edizione numero quattro della Fiera di Roma “Working with Nature”. Obiettivo dello spazio espositivo è quello di condividere idee ambientali e cercare soluzioni che portino ad una architettura eco sostenibile, garantendo così uno sviluppo urbano che non si limiti a distese di cemento, anzi, che si trasformi in un’ottima spalla per la natura.

Questa rivalutazione delle città porterebbe inoltre posti di lavoro e una nuova economia che aiuterebbe la nazione a rialzarsi.

Nel mese di marzo 2013, dal 21 al 24, il Distretto Green Landscape Economy si troverà quindi nella capitale in occasione di Expoedilizia. L’evento in generale avrà proprio l’obiettivo di pensare e pianificare strategie per lo sviluppo territoriale, condiviso sia da architetti, ingegneri e progettisti, sia da imprese sia da apparati governativi.

All’interno della manifestazione romana il “gruppo green” sarà suddiviso in tre aree differenti ma con uno scopo in comune. Ci sarà spazio per le aziende, da quelle sponsor a quelle semplicemente interessate alla materia e a trovare nuovi collaboratori, inoltre sarà presente una Mostra dove verranno esposti i progetti del gruppo Land Milano e Green City Italia.

Non mancherà infine l’area Convegni dove saranno organizzati meeting, workshop, seminari e molto altro, orientati alla ricerca di uno sviluppo economico sociale e ambientale.

One Comment

  1. matteo 26 novembre 2012 at 08:59 -

    Io lavoro nel settore.. ma lo sapete che il oltre 30% dell’energia che usiamo per scaldare le case si disperde… i nostri nonni erano molto più saggi quando costruivano le case… dobbiamo tornare a guardare quello che facevano loro…

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.