Ikea punta all’indipendenza energetica

Ikea punta all’indipendenza energetica

Ikea ha elencato gli obiettivi che si è posta di realizzare entro il 2020 nella strategia per la sostenibilità “People & Planet Positive”.

Ridurre i consumi di acqua, energia e diminuire i rifiuti sono le parole d’ordine per il colosso svedese.
Ciò che tenterà di raggiungere Ikea è l’indipendenza energetica grazie alle energie rinnovabili.

Mikael Ohlsson, presidente e Ceo del gruppo ha dichiarato che il desiderio principale della società è quello di permettere una vita quotidiana migliore, in senso anche di sostenibilità, per la maggioranza delle persone.
Ha aggiunto inoltre che questo obiettivo è perseguito da molto tempo e che i passi già realizzati in questa direzione sono molti.

Grazie a People & Planet Positive Ikea avrà la possibilità di trasformare il business e di avere un impatto positivo sul pianeta.

Tra i nuovi prodotti sono previste soluzioni che consentano ai clienti di risparmiare consumando meno energia e riducendo i rifiuti.
Dai Led agli elettrodomestici più efficienti si cercherà di aumentare la raccolta differenziata.

Ikea cercherà inoltre di produrre energia rinnovabile per coprire il fabbisogno dei suoi negozi ed edifici con un investimento di 1,5 miliardi di euro in impianti eolici e fotovoltaici, migliorando almeno del 20% l’efficienza energetica delle attività e invitando i fornitori a fare lo stesso.

Inoltre l’azienda, come ha voluto evidenziare Steve Howard, Chief Sustainability Officer del gruppo, cercherà di favorire la realizzazione di buoni ambienti di lavoro in tutta la supply chain del gruppo, operando anche nella tutela dei diritti umani.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.