Il mare è la nuova frontiera delle energie rinnovabili

Il mare è la nuova frontiera delle energie rinnovabili

Il mare sarà una vera e propria risorsa (anche) per le energie rinnovabili. Come? E’ semplicissimo, Alvin Smith – geniale inventore di Searaser – ha ideato un meccanismo che assomiglia molto alle comuni pompe da bicicletta e che è in grado di “spingere” l’acqua marina verso generatori di corrente collocati sulla terra ferma.

Il meccanismo è davvero molto elementare; si tratta di una pompa ancorata al fondo marino che muove lo stantuffo grazie all’energia derivante dalle onde. La forza di questo dispositivo risiede nella collocazione – a terra e non in acqua – del generatore: se si mette un motore in mare deve venire completamente sigillato dato che acqua ed elettricità non possono mescolarsi.

La società Ecotricity, infine, intende mettere in funzione 200 pompe con relativi generatori a terra entro cinque anni. Ogni pompa è in grado di fornire elettricità pari al fabbisogno di un migliaio di abitazioni. E, a differenza di altre fonti di energia rinnovabile, la fornitura è continua e regolare, così come senza interruzione è il movimento del mare.

Non male, no?!

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.