Il mercato dell’auto punta all’eco per il 2013

Il mercato dell’auto punta all’eco per il 2013

Si è da poco concluso il celebre motor show di Bologna che, per questo 2013 in arrivo, ha proposto moltissime novità all’insegna del green.

Questa soluzione, tra i tanti motivi, è stata scelta come cura per combattere la crisi che ha colpito in maniera particolare il mercato automobilistico, in calo del 44% circa.
La svolta però va ricercata e la migliore, anche per l’ambiente, è quella orientata verso l’eco sostenibilità.

Nella stessa città di Bologna inoltre è stato organizzato un evento parallelo, ma non alternativo, riguardante il trasporto senza motore. No Engine, questo il nome della manifestazione, è stata organizzata da Planimetrie Culturali ed ha presentato diverse soluzioni amiche dell’ambiente come la classica bicicletta fino ad arrivare allo skateboard ed ai pattini. Gli organizzatori della particolare manifestazione hanno voluto sottolineare che l’intento è quello di affiancarsi al Motor Show e presentare al visitatore tutte le possibili alternative all’automobile.

Tornando all’evento principale bolognese, tutte le grandi marche hanno voluto mostrare la loro conversione al green e la ricerca per nuovi tipi di motore.

Tra le novità preferite dai costruttori c’è sicuramente il metano, ormai diventato di uso comune non solo nelle auto di piccola cilindrata ma anche per i veicoli più potenti in commercio come Mercedes, ad esempio con “classe E”, oppure Volkswagen con la storica, ma sempre più innovativa, Passat.

Proprio Volkswagen ha presentato una nuova alternativa di una delle ultime city car più fortunate della categoria, Up!, che per il nuovo anno diventa Eco Up!.
L’offerta imperdibile è quella di raggiungere ben 100 km con 3 euro, vantando il pacchetto BlueMotion dotato, tra le tante cose, del sistema Start/stop, tecnologia impareggiabile per il risparmio nel traffico cittadino.

La nuova piccola Volksvagen avrà inoltre l’innovativa caratteristica del recupero dell’energia in frenata, garantendo inoltre un’autonomia di quasi 600km.
La concorrenza tra le auto green è quindi aperta, la speranza, ora, è quella di vedere tutte queste vetture in giro per le città.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.