Il riciclo del vetro non va in vacanza!

Il riciclo del vetro non va in vacanza!

CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) ha scelto di stilare un vademecum per sensibilizzare i cittadini su come fare una corretta raccolta differenziata del vetro e per rispondere al grido dei Sindaci e degli Assessori contro l’abbandono selvaggio dei rifiuti, che in questi giorni si sta facendo sempre più forte.

Con l’arrivo delle vacanze alcune buone pratiche e abitudini virtuose vengono spesso dimenticate anche da chi, durante il resto dell’anno, si comporta invece correttamente. Ci si sente, a volte, autorizzati e giustificati ad avere comportamenti poco civili, ma il rispetto per gli altri e per l’ambiente non dovrebbe mai andare in vacanza.
In realtà, proprio d’estate, quando aumentano alcuni tipi di consumi, raccogliere correttamente i materiali diventa ancora più importante:

• vivere all’aria aperta è bello e salutare, ma niente è peggio per rovinarsi la giornata che trovare rifiuti sparsi in spiaggia o nel luogo prescelto per un pic-nic;
• gli accumuli di rifiuti possono essere dannosi per la salute dei cittadini;
• per riparare ai danni provocati da persone inconsapevoli o incuranti, i Comuni vanno incontro a costi molto elevati di gestione dei rifiuti, rischiando di annullare sacrifici e risparmi ottenuti durante l’inverno.

Ecco alcuni semplici accorgimenti da adottare sempre, anche in vacanza:

• non abbandonare i rifiuti fuori dai contenitori stradali o dai contenitori predisposti appositamente per la raccolta, anche negli esercizi commerciali;
• non conferire il vetro con il sacchetto di plastica o altri contenitori utilizzati per trasportarlo;

• svuotare i contenitori in vetro da eventuali residui (anche se non è necessario lavarli) prima di gettarli.

Cosa buttare nel vetro:

• SOLO Bottiglie, vasetti e barattoli in vetro. Nient’altro.

Cosa, invece, NON va assolutamente conferito nelle “campane” per la raccolta del vetro da imballaggio, anche se spesso viene ad esso assimilato:

• Piatti, tazzine, coppe, piatti o altri contenitori in ceramica e porcellana, che troviamo molto spesso sulle colorate tavole estive insieme al vetro;
• calici e bicchieri di cristallo, con cui brindiamo nelle occasioni più importanti;
• pirofile in vetroceramica, tipo pyrex, con cui cuciniamo le più prelibate pietanze estive;
• schermi di tv, pc, tablet, smartphone ed e-book, che capita di rompere accidentalmente;
• specchi e specchietti, con cui controlliamo l’abbronzatura in spiaggia;
• lampade, lampadine e faretti, con cui illuminiamo le serate in compagnia.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.