La bicicletta di cartone e le nuove frontiere dell’eco-sostenibilità

La bicicletta di cartone e le nuove frontiere dell’eco-sostenibilità

Incredibile ma vero. La bicicletta di cartone non è solo una stravagante idea ma una economica realtà eco-sostenibile.

A realizzarla nonostante i diversi rifiuti e gli scetticismi generali è stato l’imprenditore israeliano Izhar Gafni.
Gafni ha trovato l’ispirazione mentre si trovava in California, dove, con suo stupore, ha scoperto che non esisteva alcun mezzo a due ruote in cartone. Unico mezzo simile come concept era però stato progettato in bambù.

Prima dell’imprenditore israeliano aveva proposto una bicicletta in cartone il tesista della Sheffield Hallam University Phil Bridge. Il suo prototipo risultava però essere troppo pesante e le parti metalliche erano ancora presenti largamente.

Izhar Gafni invece ha saputo unire un design innovativo ad un peso ridotto potendo sopportare fino a 140 Kg.

La “Recycled Cardboard Bicycle” è leggera ma resistente e può essere usata indipendentemente dal clima grazie alla copertura in resina impermeabile inserita prima della verniciatura finale.

Altro punto a favore della bicicletta in cartone è il prezzo: per i produttori sarebbe ridotto a soli 9 dollari circa mentre i compratori la pagherebbero circa 60.

La ricerca di trovare un’alternativa economica (ed ecologica) alle due ruote è stata guidata da Gafni anche per ovviare all’inconveniente dei diffusissimi furti nella città dell’imprenditore, Tel Aviv.

Unico e non trascurabile dettaglio negativo è la mancanza di investitori. Ancora nessuno si è lanciato nella vendita di questo singolare mezzo che però ha incuriosito moltissime persone in tutto il mondo.

One Comment

  1. Ale95 1 marzo 2013 at 15:51 -

    Sapete se è possibile acquistarla e se si dove?Grazie

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.