La sostenibilità a Borgo Futuro passa dalla musica

La sostenibilità a Borgo Futuro passa dalla musica

A Borgo Futuro, il Festival della Sostenibilità sociale, economica e ambientale ospiterà Disco Maccheroni, evento musical-culinario organizzato dalla rete giovanile di Slow Food.

Sabato 6 Luglio La Cava, il nuovo teatro naturale di Ripe ricavato in modo sostenibile da una ex cava, diventerà una grande cucina all’aperto dove tutto il pubblico del festival degusterà una cena fatta con il cibo in prossimità di scadenza che i giovani di Slow Food avranno raccolto dai mercati della zona. La pasta sarà invece a km 0 in quanto prodotta con grani autoctoni dal pastificio locale Pasta di Celiano.

La serata ha come obiettivo la sensibilizzazione sullo spreco di cibo nel mondo, e si svolgerà a ritmo di musica grazie al rock degli Aedi e all’electroswing dei Sweet Life Society per avvicinare a questa tematica le generazioni più giovani.

“Nel mondo si produce cibo per 13 miliardi di persone, mentre noi siamo in tutto solo 7” ha dichiarato Francesco Scaglia, coordinatore internazionale di Slow Food Youth Network. “Il 40% di ciò che viene prodotto finisce quindi nella spazzatura dei Paesi occidentali. Gli squilibri, inoltre, sono enormi: molti individui, soprattutto nelle aree più depresse del pianeta, soffrono di malnutrizione, mentre un miliardo di persone presentano patologie dovute alla sovrabbondanza alimentare. A questo si aggiunge la nuova tendenza della grande distribuzione, che non solo scarta il cibo non commestibile, ma anche quello che non rispetta determinati canoni estetici. Con Disco Maccheroni vogliamo spiegare che il cibo è un bene prezioso che non può e non dev’essere sprecato, e vogliamo farlo con una grande festa”.

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.