Un cemento ecologico mette i rifiuti al posto della ghiaia

Un cemento ecologico mette i rifiuti al posto della ghiaia

Tra qualche tempo (e neanche tanto per la verità), per cercare il dna della città guarderemo all’interno del cemento realizzato con il ghiaino raccolto dalle macchine che puliscono le strade. E non chiamateli rifiuti! Il “Dna Urbano” sarà presentato in occasione del Salone Internazionale del Mobile, per il Fuorisalone.

Riciclato ed ecologico, il cemento ha un cuore milanese, ma è il frutto della sperimentazione di un’azienda del Nord-Est.

Secondo uno studio realizzato da Green Management, l’autorevole Istituto per la Ricerca sull’Ambiente, ogni anno si raccolgono – solo in Italia – un milione e 325mila tonnellate di terra da spazzamento strade che finiscono in discarica. Se si utilizzasse il “Dna Urbano” per pavimentare le aree pedonali, si eviterebbe l’estrazione di materiale puro e si risparmierebbero circa 82 milioni di euro.

Prodotto in lastroni ed adattabile anche agli interni, “Dna Urbano” è drenante proprio come l’asfalto, ma ha un costo molto più contenuto.

Questa sì che è una bella collocazione per i rifiuti!

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.